Se vuoi fare marketing senza esporti, senza parlare di te, senza condividere con i tuoi clienti, allora questo post non fa per te.

Se credi in un marketing urlato, invadente, basato su sconti e pressioni, allora questo post non fa per te.

Ma se ami il tuo lavoro, se hai scelto il tuo business perché parla alla tua anima e della tua anima, se hai un rispetto profondo per te stessa e per i tuoi clienti, allora sei nel posto giusto, perché oggi parliamo di storytelling, una tecnica che ti aiuterà a rendere la tua comunicazione vera, profonda, di valore e in linea con i tuoi principi.

Ecco i punti saldi di uno storytelling ben fatto.

Introspezione

Siamo in autunno (ok…praticamente in inverno!) e questa stagione favorisce naturalmente la calma, il silenzio e soprattutto l’introspezione.

Farti domande, capirti sempre più a fondo, tornare alle motivazioni profonde che ti hanno fatto scegliere il tuo lavoro è un processo fondamentale per costruire un marketing efficace e una narrazione di valore per il tuo business.

Raccontarsi

Il racconto di sé è uno strumento potente, usato nella terapia psicologica e anche come strumento di un più semplice percorso di crescita personale

Se abbiamo la sensazione che la nostra vita ha un intreccio significativo, riusciamo ad assorbire qualsiasi tragedia e qualsiasi sofferenza senza disperare.[…]Le storie ci offrono un contesto per rassegnarci a quanto sarebbe altrimenti insopportabile. 

(Daniel Taylor, Le storie ci prendono per mano)

Calato in un contesto business questo significa che raccontare te stessa e il tuo lavoro ha uno scopo fondamentale: far emergere il tuo messaggio di cambiamento, la trasformazione che vuoi portare nel mondo.

storytelling-e-narrazione

Ogni imprenditrice vuole portare un cambiamento, qualunque cosa faccia e qualunque cosa venda.

Se ragioni a fondo troverai anche il tuo.

Ecco alcuni esempi:

Ilaria Ruggeri

Silvia Betti

Valorizzare

Partendo dal racconto di te e del tuo business in generale lo storytelling ti permette di valorizzare anche i tuoi prodotti creando per ognuno di essi una narrazione specifica.

Questo rende il prodotto molto di più di un insieme di materiali o di una sequenza di attività, perché ne svela il senso profondo e soprattutto perché lo presenta riconducendolo a un insieme di strutture narrative che il lettore conosce fin dall’infanzia.

In questo risiede la potenza dello storytelling: utilizzando la struttura della fiaba, qualunque argomento può essere riconosciuto dal nostro cervello e quindi più facilmente accettato come meritevole di attenzione.

Dopo di che spetta a te far capire quanto valore porta ciò che fai.

Selezionare

La narrazione ti permetterà di selezionare i clienti a cui vendere.

Hai presente quando guardi le commesse nei negozi e ti chiedi come facciano a non diventare delle serial killer pluridecorate che sgozzano clienti rompiscatole ogni due per tre?

Ecco, una delle magie dello storytelling è quella di selezionare i tuoi clienti facendo sì che solo quelli che davvero risuonano con te si interessino a ciò che fai.

Ti suona rischioso? Hai paura di perdere occasioni? 

Beh ricorda sempre che quando accetti chiunque come cliente del tuo splendido business, magari fai una  vendita oggi, ma ti condanni, nel tempo a perdere molto più denaro perché i clienti non allineati con te e con i tuoi valori sono come un rubinetto aperto che fa uscire a palate il tuo tempo e il tuo denaro.

Vuoi approfondire questi temi?

Lo storytelling ti appassiona? Vuoi finalmente capire come usare questa tecnica per fare finalmente il marketing che desideri?

Allora non perderti il webinar che ho organizzato per il 12 dicembre! Si intitola Storytelling per il tuo marketing ispirato e puoi iscriverti dal bottone qui sotto

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.