Il segreto nascosto del marketing efficace

Qual è il supersegreto che fa vendere migliaia di euro (o dollari) a tanti piccoli business nel mondo?

Come ha fatto Marie Forleo a diventare Marie Forleo? E le tante italiane che dal nulla hanno creato attività di successo vendendo i propri prodotti o i propri servizi?

Ebbene, il loro segreto nascosto è che…non c’è un segreto nascosto.

Lo so, ora mi odi perché pensavi a un modo facile e veloce per non doverti smazzare l’immane lavoro che è promuovere il tuo lavoro.

Beh, non ho l’abitudine di mentire, quindi evito anche stavolta.

Non ci sono vie facili e veloci, non basta usare quell’hashtag o avere quell’account social, o impostare in un certo modo il tuo sito per veder piovere i soldi, ma ci sono 4 cose che ti faranno andare dritta dritta verso il risultato che vuoi ottenere, ovviamente se ti impegnerai con costanza, ottimismo e amore.

Vediamo uno per uno questi 4 fattori di successo.

Obiettivi definiti

Se non ti dai degli obiettivi chiari, realistici, ragionati, non puoi andare da nessuna parte, semplicemente perché non saprai quale strada seguire.

“Voglio fare soldi” non è un obiettivo.

“Voglio avere successo” non è un obiettivo.

“Voglio guadagnare 1 milione di euro” non è un obiettivo.

Mancano tutti di una data, i primi due anche di una misurabilità, e in generale di tutta un’analisi dettagliata che devi fare se vuoi capire come arrivare dove vuoi. Per saperne di più ti rimando a questo post.

Pianificazione strategica

Ok, ora che hai definito il tuo obiettivo di business devi decidere come arrivarci.

Quali prodotti vuoi vendere nei prossimi 12 mesi?

Hanno il giusto mix fra prodotti base, intermedi e pro, così da attirare tutti i tuoi potenziali clienti e fidelizzarli?

Quando li vuoi rendere disponibili?

Cosa devi fare per crearli?

Senza le risposte a queste domande è impossibile fare una pianificazione strategica, ovvero costruire un percorso per andare dal punto in cui sei ora a quello dove vuoi arrivare.

Pianificazione di marketing

Ora che sai cosa vuoi vendere e quando, devi occuparti del come.

Quali contenuti vuoi utilizzare per promuovere i tuoi prodotti? Puoi utilizzare:

  • blogpost
  • newsletter
  • post sui social
  • webinar
  • dirette social
  • sconti
  • bonus
  • anteprime
  • freebie
  • social advertising
  • azioni di marketing off line.

Quali di queste cose vuoi fare?

Quando li vuoi pubblicare?

Pianifica ogni attività che devi svolgere per lanciare il tuo prodotto e metti in atto il tuo piano alla lettera e vedrai che avrai successo!

“Eh ma allora la spontaneità dove finisce?!?”

Ufffffff! Rileggi questo post così risolverai anche questo dubbio.

Parla alle persone

Quando si promuove un prodotto il rischio è sempre di sbrodolare un’elenco di caratteristiche fighissime invece che di concentrarti sui problemi che risolve al tuo cliente e sui bisogni che gli soddisfa.

Secondo te è meglio dire che hai un super corso sul vino con 15 lezioni che coprono tutti i principali vini italiani o spiegare come grazie a questo corso potrà finalmente valutare se il vino scelto vale quanto lo ha pagato e soprattutto fare un figurone con gli amici scegliendo sempre l’opzione migliore fra quelle proposte al ristorante o fra le bottiglie che può portare a una cena?

Fidati: il portafoglio e la riprova sociale funzionano meglio della semplice sete di…conoscenza 😬

Ma come parlare alle persone per essere davvero efficaci? Un buon aiuto ti può arrivare capendo in quale archetipo si identificano. Per ripassare gli archetipi junghiani puoi riguardare questo post.

Mi raccomando però, non dimenticare di chiederti sempre in che fase del ciclo di acquisto è quel particolare tipo di cliente!

Le fasi del ciclo di acquisto sono tre:

  • scoperta (quando ancora il cliente non ti conosce o ti ha appena conosciuto)
  • considerazione (quando ti segue da un po’ e sta valutando se i tuoi prodotti vanno bene per lui/lei)
  • conversione (quando decide di acquistare o l’attimo prima di cliccare su “compra”).

Ovviamente a un cliente in fase di scoperta evita di proporre subito il tuo prodotto, ma dagli modo di scoprire chi sei, come lavori, quali sono le tue competenze.

In fase di considerazione, invece, puoi iniziare a proporre qualche anteprima gratuita, qualche guida all’uso, in modo da referenziarti ancora meglio e fargli capire come il tuo prodotto può essere utile alla sua vita.

Quando, invece, è davvero deciso a comprare puoi serenamente proporre prodotti e servizi, entrando nei dettagli e facendolo innamorare alla follia!

In conclusione

Mi spiace molto se la mancanza di un vero segreto per un marketing senza sforzi è pura fantasia, ma quello che ti posso assicurare è che, se seguirai queste indicazioni, creerai un marketing chef unzjona e soprattutto che ti assomiglia, rendendoti fiera delle belle cose che stai realizzando.

Il tema ti affascina e hai bisogno di una guida? Possiamo parlarne durante la tua consulenza personalizzata.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.