Sara Salvarani_ Perché il numero di follower è un dato inutile

 

Si chiamano vanity metrics, ovvero metriche di vanità, perché sono come un bellissimo abito: ti fa sentire bellissima, ma non fa di te una bella persona.

La più pericolosa delle vanity metrics è il numero di follower, quel numerino a cui tutte guardiamo (sì, tutte, dobbiamo essere oneste!) e che ci fa sentire bene quando cresce e malissimo quando cala.

Ma perché il numero di follower ci sembra tanto importante da aver perfino creato app per capire chi smette di seguirti?

Semplicemente perché:

  1. ci fa sentire amati
  2. pensiamo che sia la misura del successo.

Un vecchio proverbio dice “l’apparenza è mezza sostanza” ed è verissimo che la forma in cui ci presentiamo è importante: nessuna di noi andrebbe in bikini a un matrimonio o in tailleur a una festa in piscina!

Ma è altrettanto vero che senza la sostanza a sostenerla, l’apparenza è puro vuoto e inutilità.

Il significato della sostanza sul web

Cosa intendiamo per “sostanza” quando parliamo della tua comunicazione online?

Significa che il messaggio che mandi a chi ti segue deve essere di valore, deve essere davvero utile per rispondere ai loro bisogni e risolvere i loro problemi.

Significa che se sei una beauty blogger devi aiutare le tue lettrici a scegliere il miglior trucco per loro, non solo farti vedere algida è bellissima mentre sfoggi l’ultima palette di ombretti che ti hanno inviato da testare.

Significa che se sei una coach devi suggerire ai tuoi potenziali clienti strategie semplici e direttamente applicabili per migliorare la propria vita, non solo fare l’elenco dei problemi che possono avere e che tu puoi risolvere.

Significa che se sei un’artigiana il centro della tua comunicazione deve essere il cliente e non solo i tuoi prodotti.

Follower e metriche che contano

I follower sono un parametro di successo? Ni, perché ovviamente se hai 10.000 o 300 follower c’è una bella differenza a livello di immagine, ma solo se quei 10.000 sono effettivamente tuoi clienti.

Una base fan nutrita è un buon punto di partenza per il tuo successo se è solo se:

  • è in target con il profilo del tuo cliente ideale
  • parti da quel punto di partenza pe fare un marketing mirato e intelligente.

Diciamo che, in una progressiva scala di importanza, i follower sono il livello base, le persone che interagiscono che non tuoi profili sono il gradino successivo, poi ci sono gli iscritti alla tua newsletter e infine il livello di massima importanza è dato ovviamente da coloro che scelgono di acquistare i tuoi prodotti e i tuoi servizi.

Quindi chiediti: è più importante avere 10.000 follower che si limitano a leggere o 300 che acquistano ripetutamente d te?

Ormai avrai capito che l’ideale è avere una base fan importante, interessata e che sia soprattutto un insieme di clienti che tornano ripetutamente e con entusiasmo!

Se vuoi capire come fare puoi chiedermi una consulenza personalizzata e studieremo insieme il modo giusto per te!


[mailerlite_form form_id=15]