Le-parole-sono-dentro-di-te

Uno degli enormi problemi che mi sottopongono le imprenditrici con cui parlo è il come trovare le parole giuste per parlare della propria attività, per presentare al meglio il proprio business al pubblico.

La questione è apparentemente complessa perché riguarda:

  • il panico da foglio bianco
  • i temi da trattare
  • le parole da usare.

In realtà le cose sono molto più semplici di così, e una volta che sarai sulla strada giusta nulla potrà fermarti.

Per questo ho fatto un video in cui ti spiego le domande da farti per far scaturire i contenuti che già sono dentro di te.

Perché alla fine è tutto lì, nella tua testa e, parafrasando il mai abbastanza citato Albus Silente, perché diavolo se è nella tua testa dovrebbe voler dire che non è sufficiente?*

Ovviamente questa è solo una base di partenza per tutto quello che puoi creare e raccontare partendo dalla tua quotidianità.

Quello di cui devi sempre essere certa e su cui devi sempre essere serena è che la tua realtà è affascinante e che ai tuoi clienti e potenziali clienti interessa conoscere ogni aspetto del tuo lavoro, soprattutto quelli che hanno un impatto diretto sulla resa del tuo prodotto o servizio.

E se ti chiedi “Ma sarà abbastanza? Ma sarÒ abbastanza?” la risposta è sempre, indiscutibilmente sì.

Ovviamente puoi approfondire questi temi in modo da padroneggiare ancora meglio l’arte di raccontare il tuo business. Per farlo puoi:

*la citazione proviene da “Harry Potter e i doni della morte” in cui, alla fine del capitolo 35 Silente dice a Harry “Certo che sta succedendo dentro la tua testa, Harry. Ma perché diavolo dovrebbe voler dire che non è vero?”.