Oggi voglio raccontarti una storia, la mia storia.

Ho aperto la partita IVA nel 2012, quando ancora avevo il mio lavoro dipendente. Ho scelto di ascoltarmi nel profondo, di dare voce e compimento a un desiderio inconfessato, a due anime che albergavano in me: la scrittrice e la nerd.

Beh, diciamo le cose come stanno: ho sempre amato scrivere, ma sono anche sempre stata una fierissima secchiona affascinata allo stesso modo da parole e provette, filosofia e web (e prima ancora dall’informatica essendo nata in un’epoca…gasp… in cui internet non esisteva).

Ho fatto questa scelta con il solo sostegno delle mie amiche e (incredibile) di mia sorella, che non so per quale motivo quella volta capì che non era un colpo di testa, ma la mia vera strada. Ecco, lì credo che il nostro rapporto abbia fatto il salto qualitativo giusto.

Da quel 2012 ho fatto molta strada ci sono stati momenti sì e momenti decisamente no, soddisfazioni che mai avrei sperato e cocenti delusioni, ma la cosa importante e che mai una volta mi sono guardata indietro con rimpianto.

Se vuoi saperne di più puoi gustarti questo video

Ed ecco la mia riflessione: lo sai molto bene anche tu che fare business è difficile, non ti mentirei di certo, ma, pensaci, quante donne fanno impresa ogni giorno? Quante commercianti, artigiane, consulenti, avvocatesse, commercialiste, architette conosci? So cosa pensi: “Eh sì ma loro sono così brave, affermate, di successo! Io non sono come loro!”.

Balle!

Se ce la fanno loro ce la farai anche tu!

Lo so bene io che guardo ogni giorno alle mie clienti e alle donne che mi seguono e penso sempre che il mondo è fortunato per il semplice fatto che esistano.

THE WORLD NEEDS THAT SPECIAL GIFT THAT ONLY YOU HAVE

(Marie Forleo)

“Eh ma io non faccio niente di nuovo!“.

Mi sembra di nuovo di sentirti e ti dico subito che tu hai qualcosa di sensazionale da portare i tuoi clienti e a chiunque viene in contatto con il tuo business: il modo unico e speciale in cui fai le cose.

Quando faccio le mie consulenze personalizzate, dedico molto tempo a parlare con la cliente per capire e farle capire qual è quel dettaglio che rende unico il suo approccio.

Tu ti sei mai chiesta cosa ti rende unica per i tuoi clienti? Cosa caratterizza il tuo stile professionale? Chi sono i tuoi riferimenti professionali e personali?

Insomma, chi sei tu e quanto di ciò che sei passa nel tuo essere imprenditrice?

Ecco, per me la comunicazione e il marketing sono basati su questo, veicolano questo: la meraviglia che porti nel mondo. Amo il mio ruolo di facilitatrice, amo essere la persona che ti aiuterà a far arrivare al mondo la tua luce, perché, fidati, ne ha bisogno, tutti noi ne abbiamo bisogno.

Quindi ricorda sempre: il successo del tuo business è inevitabile, devi solo avere fiducia dell’unicità del messaggio che porti, nella bellezza che è propria della tua attività perché ricca della materia prima più importante: te stessa.

Lavora sodo e tutti tuoi sogni diventeranno presto realtà.

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.