La narrazione business è un'ottima tecnica per la tua comunicazione, ma come si crea un contenuto di storytelling? Te lo spiego in questo post

Creare contenuti di storytelling è un modo bellissimo di fare marketing, una tecnica che ti permette di raccontarti e di raccontare mettendo in campo tutta la tua creatività.

“Ok, allora non fa per me perché io non sono creativa! Non so scrivere!”

Lo hai appena pensato vero? Beccata! Ok, liberati subito da queste false credenze andando qui, poi allenati qui e infine inizia a costruire qui.

Bene, ora possiamo andare avanti 😁

Sai perché lo storytelling è fighissimo? Perché se ti senti supercreativa ti verrà davvero naturale, mentre se pensi che sia una cosa più grande di te scoprirai quanto è più semplice scrivere quando si ha uno schema da seguire.

La struttura della fiaba

Secondo Vogler e Propp la fiaba si sviluppa lungo una serie di fasi precise:

  1. Mondo Ordinario: l’Eroe è nel suo universo abituale in una situazione problematica/noiosa
  2. Richiamo: l’Eroe riceve un messaggio o un messaggero che lo sveglia dal suo torpore e lo spinge a cambiare le cose.
  3. Rifiuto del richiamo: la prima reazione dell’Eroe è di respingere tale richiamo.
  4. Incontro col Mentore: l’Eroe accetta il richiamo quando incontra il suo Mentore.
  5. Passaggio della prima soglia: l’Eroe si affaccia al Mondo Speciale dell’avventura superando una prima prova.
  6. Test, alleati, nemici: nel percorso dell’avventura l’Eroe affronta i suoi primi test, incontra amici e alleati, e si imbatte nell’Antieroe.
  7. Approccio al covo segreto: l’Eroe si avvicina sempre più al suo covo per combatterlo.
  8. Grande prova: l’Eroe sfida l’Antieroe e si batte con lui.
  9. Ricompensa: l’Antieroe non è ancora sconfitto, ma l’Eroe è sopravvissuto alla morte e ha ottenuto una prima ricompensa.
  10. Via del ritorno: l’Eroe cerca di iniziare la strada per tornare nel suo mondo, ma ha ancora una battaglia da combattere.
  11. Resurrezione: l’Eroe combatte di nuovo con l’Antieroe e lo batte definitivamente.
  12. Ritorno con l’elisir: avendo superato tutte le prove, l’Eroe può finalmente fare ritorno al suo mondo portando con sé l’elisir.

Ti sembra complicato e inapplicabile al tuo business? Niente paura, semplifichiamo le fase riducendole a:

  1. Il mondo conosciuto dall’eroe è in pericolo/ha un problema
  2. Il mentore vede nell’eroe le potenzialità per risolvere il problema/salvare il mondo
  3. L’eroe parte e lungo il percorso supera sfide, incontra alleati e nemici
  4. Si arriva allo scontro fra l’eroe e l’antieroe
  5. L’eroe vince e salva il mondo/risolve il problema e ottiene la ricompensa.

E ora semplifichiamo ancora riducendo il tutto a 3 fasi

Fasi storytelling semplificate_Sara Salvarani Sweet Marketing Coach

Come vedi questo schema è facilmente applicabile al rapporto imprenditrice-cliente: il cliente si trova in una situazione non ottimale perché ha bisogno di qualcosa o non riesce a risolvere un suo problema.

Il suo problema è il suo antagonista e quello che tu offri (come prodotto, servizio o semplicemente schema di valori) gli permette di realizzarsi pienamente nel pieno delle sue potenzialità trovando il modo di colmare quel bisogno e di raggiungere così la felicità per sè e, di conseguenza, per il suo mondo.

Ogni volta che vuoi parlare di un tuo prodotto o di come porti avanti il tuo lavoro prova a costruire i tuoi contenuti lavorando su queste 3 fasi e, ovviamente, raccontami nei come è andata!


Banner_webina_storytelling_Sweet Marketing Academy

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.