Content-Marketing-per-i-settori-tecnici

Finché parliamo di creatività, coaching, consulenza, sembra che gli argomenti sbuchino fuori da ogni dove.

Ma come uscire dal pantano del foglio bianco se si lavora in un settore supertecnico? Edilizia, elettromedicale, stampaggio materie plastiche, metalmeccanica e qualunque settore produttivo possono mandare in crisi chi deve scegliere i contenuti da condividere sul web.

Vediamo quindi le nostre possibilità una per una (e fidati: sono tante!).

La squadra di lavoro

Per prima cosa ricorda che ogni attività è fatta di persone, quindi è importante far vedere chi c’è dietro la tua attività.

Tecnici, progettisti, operai, dirigenti, addetti commerciali e customer care…insomma tutti devono trovare spazio nel tuo piano editoriale!

I prodotti

Ovviamente i tuoi prodotti (o le tue lavorazioni) dovranno essere al centro del tuo progetto, sempre senza esagerare.

Tutti i contenuti dovranno accompagnare con eleganza i tuoi clienti a quelli che riguardano i prodotti e che non dovranno essere solo condivisioni del catalogo on line, ma dovranno anche mostrare il modo d’uso dei prodotti, la realizzazione delle lavorazioni oltre a piccole informazioni che ne diffondano la cultura.

Le collaborazioni

Chi ti fornisce le materie prime? A chi ti affidi quando ti serve un consulente? Queste persone, queste aziende sono fondamentali per far capire la cura che dedichi al tuo lavoro e quindi ai tuoi clienti.

Perché se sei esigente fin dalla scelta dei tuoi fornitori, lo sarai ancora di più nelle fasi di produzione e di assistenza clienti, e questo dimostrerà a chi si affida a te quanta fiducia può riporre nel tuo operato.

Ci sono poi altri tipi di collaborazioni, come le sponsorizzazioni o le partnership commerciali. Anche queste sono attività fondamentali da condividere, perché servono a qualificare i tuoi valori e la tua vision.

Gli eventi

Gli eventi che un’azienda tecnica può e deve raccontare sono di tre tipi:

  1. I momenti importanti per la vita aziendale, come la festa di Natale, il decennale dell’attività, il ricambio generazionale, il pensionamento di una figura portante
  2. Gli eventi che organizza come le convention, la presentazione di un nuovo prodotto, un meeting formativo per gli agenti, ecc…
  3. Gli eventi a cui partecipa come fiere, assemblee di confederazione, conferenze.

Sii generosa con video e foto in queste occasioni e il tuo pubblico di ripagherà generosamente.

I making off

Come vengono realizzati i tuoi prodotti? E le tue lavorazioni? Se i protocolli di riservatezza che firmi con eventuali clienti business lo permettono, fa vedere le varie fasi di produzione e messa in opera, entra nel dettaglio dalla progettazione alla consegna, così da permettere al cliente di toccare quasi con mano ciò che sta per scegliere.

La storia della tua attività

Oltre che dei momenti attuali più rilevanti, inserisci nel tuo calendario editoriale anche una ricostruzione della storia aziendale.

Il mio metodo preferito è quello di recuperare vecchie immagini, ma non sempre è possibile, quindi perché non sfruttare vecchi prodotti o impianti che giacciono inutilizzati in magazzino? Giochiamo a chi riesce a trovare i pezzi più vintage?


Bene, ora non hai più scuse: puoi scrivere il tuo piano editoriale senza avere dubbi. Ok, li hai ancora? Troverai una perfetta soluzione proprio qui.

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.