Parlare dei propri punti di forza è sempre qualcosa di molto complesso. Ecco tre modi per farlo in modo semplice ed efficace.

In fondo c’è un Jedi in ognuno di noi, un grande eroe del business che vuole emergere e sconfiggere l’Impero dell’incapacità professionale. E un bravo Jedi come fa a trionfare? Semplice: usa la Forza, quell’energia speciale che ci pervade e “dona al jedi la possanza” (cit. e chi la indovina vince un +).

Ok, fine della parentesi profondamente nerd (e ringraziatemi, con mia figlia sarebbe stato peggio: lei è passata al Lato Oscuro).

Uscendo dall’ambito delle metafore, quello che voglio farti comprendere è che ci sono caratteristiche di te e del tuo modo di fare business, che ti differenziano da chiunque altro. Sono i tuoi punti di forza e proprio questi devi raccontare.

Come puoi trasformare questi fattori in una parte della tua narrazione di brand? Come fare storytelling con i punti di forza? Vediamo tre modalità diverse.

Raccontare i punti di forza attraverso le testimonianze

Il modo migliore per far capire agli altri ciò in cui siamo bravi è di far parlare chi ha testato con mano i nostri punti di forza.

raccontare-punti-di-forza-con-testimonianze

Credo che queste testimonianze di Patricia e Giorgia, parlino di me come docente in un modo molto più vivido e realistico di come potrei mai fare io.

Raccontano il mio impegno, la dedizione che metto nel progettare i miei corsi, e soprattutto l’entusiasmo con cui accompagno professionisti e aziende in un percorso di digital coaching.

Quando puoi mettere in campo testimonianze dei tuoi clienti fallo senza remore: la loro stima e il loro rispetto dicono di te molto di più di quanto potrai mai fare tu stessa.

Raccontare i punti di forza attraverso i casi di successo

Ecco un’argomentazione che è contemporaneamente utile a te per presentare i tuoi punti di forza, e ai tuoi clienti per affrontare in modo diverso un problema specifico che hanno davanti: le case history di successo.

Fare un esempio, raccontare come hai risolto uno specifico problema di un cliente o come hai soddisfatto una sua esigenza con un determinato prodotto o servizio, è sempre una tecnica vincente.

Molto spesso, infatti, le persone faticano a visualizzare il risultato dei loro sforzi, e raccontar e loro la storia di chi ce l’ha fatta, di come hai risolto quel determinato problema o soddisfatto quel bisogno passo dopo passo susciterà in loro quel necessario cambiamento che da tanto stanno cercando.

Raccontare i punti di forza con l’onesta sincerità di un cuore emozionato

Lo sai: non provo disagio o vergogna nel dire che per parlare di business si deve parlare di emozioni.

Se vuoi coinvolgere i tuoi clienti devi, per prima cosa, far capire loro la passione che metti nel tuo lavoro e quali caratteristiche del tuo carattere e della tua professionalità ti rendono speciale.

Quando decidi di parlare in prima persona di te e dei tuoi punti di fora, è indispensabile farlo in modo del tutto trasparente e senza nascondersi dietro una presunta necessità di rigore professionale. Apriti, lasciati andare e permetti ai tuoi clienti di scoprire il meraviglioso mondo che è dentro di te.

Parlare dei propri punti di forza è sempre qualcosa di molto complesso. Ecco tre modi per farlo in modo semplice ed efficace.

Un esercizio

L’esercizio con cui ti lascio oggi prevede questo: individua un tuo punto di forza e lavora sui tre livelli

  1. Chiedi a un tuo cliente di parlare di questo aspetto di te
  2. Scrivi un tuo caso di successo dove questa caratteristica è stata determinante
  3. Parla in prima persona al tuo cliente ideale di questo tuo punto di forza.

Ti aspetto nei commenti per scoprire come è andata!

Come raccontare i tuoi punti di forzaCome raccontare i tuoi punti di forza

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.