Ecco una delle balle più grosse che ti racconti come imprenditrice

Tutti noi ci diciamo delle bugie. Hai presente quando mangi il quinto cioccolatino e ti dici “Beh tanto ho la macchina a 200 m e lo smaltisco?”. Ecco, questo è solo uno dei molti esempi.

Ovviamente anche come imprenditrici facciamo gli struzzi e ci raccontiamo storie.

Una delle più grosse è “Io non perdo tempo con la comunicazione perché non è il mio lavoro, io devo dedicarmi ad altro!“.

Beh, fattelo dire: è una colossale idiozia.

Come imprenditrice devi fare un sacco di cose che esulano dal tuo lavoro vero e proprio: devi tenere la contabilità, devi scegliere i tuoi fornitori di servizi (avvocato, commercialista, provider telefonico e di internet, ecc…), devi predisporre le spedizioni di eventuali prodotti fisici, ecc…

Bene, a tutto questo devi aggiungere il promuovere la tua attività per trovare nuovi clienti e/o vendere di più e meglio, e per fare questo devi occuparti della tua comunicazione, perché i clienti vanno da chi sa crearsi una reputazione e proporre in modo efficace i suoi prodotti.

L’ho visto succedere molte volte, con molte professioniste e anche parecchie imprese: si crea un ottimo prodotto, un servizio davvero figo, lo si mette in vendita e si aspetta.

E si aspetta.

E si aspetta.

Ma non succede nulla.

Perché? Sempre per lo stesso motivo:

se nessuno sa quello che fai, nessuno può comprare quello che offri.

Ovviamente devi impostare un piano di comunicazione per fare in modo che i tuoi potenziali clienti siano informati di quello che fai e ti seguano, e per farlo hai due strumenti fondamentali:

  • Il digital marketing di cui ti ho parlato qui
  • La scrittura efficace.

Ho testato molte volte i risultati di una scrittura davvero efficace e persuasiva, li ho saggiati sulla mia pelle vedendo la differenza fra un contenuto costruito correttamente e uno scritto in fretta, senza prestare attenzione a come coinvolgere il lettore, ma solo per riempire uno spazio nel calendario.

Sì, è capitato anche a me, ma come sempre l’importante è andare avanti e cambiare atteggiamento, fare tesoro di ciò che hai appreso e darti da fare per imparare tutto quello che ti serve per comunicare la bellezza che crei ogni giorno con il tuo lavoro.

Ma di cosa è fatta la comunicazione? Ti faccio una delle mie amatissime liste:

  • Di un piano, ovvero di una pianificazione annuale di quello che vuoi dire di te stessa e del tuo lavoro, il tutto ovviamente unito ai prodotti e servizi che vuoi vendere in questi 12 mesi
  • Di una strategia che metta in ordine tutti i contenuti che vuoi condividere e li incasella in un dove, un quando, un come e un “a chi”
  • Di una serie di tecniche di scrittura efficace (che potrai anche sfruttare nei video e nei colloqui one-to-one con i clienti).

Lo so che fa un po’ paura, ma tu puoi farcela…e per di più divertendoti! Perché parlare del tuo lavoro è meraviglioso e lo scopri ogni volta che racconti a un’amica, a un famigliare e ai tuoi clienti quello che stai creando.

Si tratta solo di scriverlo nel modo giusto e soprattutto di iniziare.

Ti svelo un trucco se non ami scrivere, o se hai poco tempo per farlo: GDrive ha una fantastica funzione di dettatura vocale. Nell’immagine vedrai come attivarla.

google drive dettatura

Se non vuoi o non puoi scrivere, allora registrati e Drive scriverà per te. Dopo di che dovrai fare un buon editing sfruttando le tecniche di scrittura efficace. Quali sono? Per scoprirle inizia da qui

Vorresti farmi delle domande? Lo immaginavo. Ecco perché ho deciso di tenere un webinar gratuito sui temi della scrittura efficace (e quindi della comunicazione business). Quando?

Mercoledì 17 gennaio dalle 13.00 alle 14.00

Per partecipare basta iscriverti alla lista V.I.P.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.