Nessuno-ha-detto-che-sarebbe-stato-facile

Ispirazioni social – Non sarà facile ne varrà la pena

Non è un mestiere facile quello del social media manager. È bello, io lo amo tanto ma a volte è dura vivere con poche certezze e tanti cambiamenti sempre in pista. Oggi c’è un social che va alla grande, una metrica sicura da poter utilizzare e domani? Chissà, magari il caro Mark Zucchino decide di darsi alla coltivazione delle rape tibetane e siamo a piedi dovendo reimparare tutto da capo su un nuovo canale.

Succede.

E succede che è faticoso distinguersi dagli improvvisatori, da cuGGini che tanto è solo questione di mettere sue cose su Facebook o dai presunti professionisti che il cliente lo vogliono mungere finché ce n’è invece di puntare a farlo crescere così da instaurare un rapporto duraturo e vantaggioso per tutti. Perché si fa prima a mungere che a far crescere.

Poi c’è la formazione: continua, instancabile, difficile da strutturare perché i formatori davvero bravi sono pochi e i percorsi validi pure. Perché dare tecniche è importante, ma lascia il tempo che trova in questo mondo in così perenne cambiamento. E trovare chi ti insegna un metodo prima ancora che le tecniche, trovare chi ti educa a studiare soluzioni dandoti le basi per ragionare su problemi sempre nuovi…beh non è facile.

Io sono fortunata e ho incontrato SQcuola di Blog che mi ha regalato tanto, ma so che è un’eccezione (e per questo facciamo di tutto ogni giorno per permettere a tante persone di partecipare a questa bellissima esperienza formativa).

Però questa fatica quanto vale? Vale tanto.

Vale il costruirsi un futuro, vale il fare un lavoro bellissimo, non perfetto certo, ma pur sempre bellissimo. Vale la soddisfazione di imparare a fare bene qualcosa di importante per i propri clienti.

Per me è valso il cambiare la mia vita, il sentirmi forte di tutto il mio percorso formativo e professionale nonostante un cambio drastico di direzione.

Ma sapete cosa mi dà più soddisfazione di questo non facile lavoro? Proprio il fatto che sia complesso e che spesso durante i corsi di formazione a imprenditori (o a chi in azienda è stato identificato per “pubblicare su internet”) dopo le prime ore mi sento dire “Oh ma è impegnativo! Ma non ho mica tempo! E poi c’è da studiare!”.

Ma va?!

Fare #smm è un lavoro vero e proprio che richiede tempo e professionalità.

È difficile? Certo. Ne vale la pena? Potete scommetterci.

Non salviamo vite umane, non facciamo chirurgia d’urgenza, ma facciamo un lavoro utile, insegniamo magari anche ai più giovani a utilizzare bene questi strumenti complessi e spesso colmiamo vuoti che ancora l’università lascia (e parlo di Marketing e Comunicazione…non di una generica Economia!!!).

L’ispirazione di questa settimana spero vi abbia fatto riflettere su quanto siamo fortunati a fare un lavoro così articolato, che muta di continuo e che richiede impegno. Io mi ci sento!

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *