Libri per crescere come professionista- quali scegliere e come trovare il tempo

Nuova puntata di #SweetSocialTips, il retrobottega della vita da Freelance.

Oggi parliamo di libri per crescere, sia come professionista sia come persona, perché tu, come me, non sei due cose distinte, ma un unico, meraviglioso, essere umano.

Nel video ti parlo di quali sono le tipologie di testo fondamentali per la tua vita professionale, ma ti racconto anche come mi organizzo per avere il tempo di leggerli, visto che ormai credo che dovrei farmi un cartello con la risposto a una delle domande più gettonate: ma come trovi il tempo per leggere?

Come disse una volta Pennac

Il tempo per leggere è tempo rubato, come il tempo per amare.

Buon ascolto!

Quali libri scegliere

Quindi ricorda di non fossilizzarti su un solo tipo di testo, perché per essere una professionista completa e soddisfatta ti servono:

  • Testi tecnici, per aggiornarti sulla parte operativa del tuo lavoro
  • Testi business, perché un’attività va anche impostata a livello di struttura economica e commerciale
  • Libri di crescita personale, perché più sarai soddisfatta in ogni ambito della tua vita, più sarai una professionista di successo
  • Libri di narrativa, per staccare la testa e, contemporaneamente, allenare il tuo stile di scrittura.

Come organizzarti nella lettura

A volte se si legge un solo libro, magari tecnico o sulla gestione imprenditoriale, ci si annoia e si va avanti a mezza pagina alla volta. Io trovo più efficace un sistema a fasi quotidiane:

  • Fase 1: al mattino leggo qualcosa di tecnico per migliorare la mia preparazione professionale
  • Fase 2: durante le pause di lavoro stacco gli occhi dal computer e mi dedico a libri di crescita personale o a tema business
  • Fase 3: alla sera o per rilassarmi leggo (e spesso ri-leggo) libri di narrativa.

Non è detto che questa sia la tua organizzazione perfetta, ma per me funziona. Come sempre prova e trova il tuo metodo…poi però raccontami come ti organizzi, sono curiosa!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.