ispirazioni-social

Ispirazioni social – Il coraggio di fare delle scelte

 

La vita del #socialmediacoso non è sempre facile. Per quanto amiamo il nostro lavoro, per quanto ci possiamo divertire a farlo, ci sono giorni in cui è davvero dura affrontare le situazioni che ci si presentano davanti. Questo è il momento in cui si deve trovare il coraggio di fare delle scelte.

Oggi la nostra ispirazione (ancora una volta presa da un fantasy,ma questa volta da Trono di Spade – Il Grande Inverno) parla proprio di questo: dei giorni in cui si deve avere il coraggio di fare delle scelte

coraggio-scelte-citazione-trono-di-spade

Quali sono le scelte del social media manager?

“Ma che scelte dovrà mai fare un #socialmediacoso?”

Mi sembra di sentirvi dire questa frase mentre fissate lo schermo scuotendo la testa e sogghignando.

Beh signori miei, un social media manager degno di questo nome deve fare scelte ogni giorno e non sono scelte di poco conto perché fanno la differenza fra il famigerato cuggggino e il professionista. Eccovene alcune, le prime che mi vengono in mente ma a cui se ne possono aggiungere molte altre:

  • Rispettare o no il copyright?
  • Proporre una strategia ragionata al cliente o basarsi su idee fotocopia da altri progetti o peggio ancora sul navigare a vista senza un’analisi preliminare?
  • Accettare qualunque richiesta, spacciarsi per esperti di ogni attività on line (dal web copywriting alla SEO, dal social media marketing al web design senza disegnare grafica e programmazione), o saper dire “No grazie” indirizzando a professionisti di cui ci fidiamo?
  • Reagire alle polemiche (e ai troll) inveendo e offendendo o con calma e classe?

Sono scelte molto frequenti e in certi periodi perfino quotidiane per chi opera in rete, ma non sempre abbiamo ben chiara la portata di queste decisioni.

Perché parliamo di coraggio nelle nostre scelte?

Fare la cosa giusta è difficile. Soprattutto in un mondo che tende a vedere il social media marketing ancora come una attività a tempo perso, un gioco per cui non pagare perché tanto “è divertente…che ci vuole?”.

Ci vuole coraggio a spiegare che i fan su una pagina Facebook non ne decretano il successo.

Ci vuole coraggio a creare un network di professionisti che possano offrire un servizio complementare al nostro senza averne timore (e in questo caso dobbiamo mettere in conto qualche errore e conseguente fregatura).

Ci vuole moltissimo coraggio a mantenere una coerenza etica dicendo i no giusti, limitando al minimo i compromessi, perseguendo non solo il lavoro ma la sua qualità, il valore educativo di una proposta ragionata al cliente e l’importanza di persistere con costanza nel portare avanti un modello di business fondato su quei principi e metodi con cui ci riempiamo la bocca ogni giorno.

Se ci crediamo dobbiamo avere il coraggio di portare avanti le scelte che proclamiamo di fare ogni giorno e per fare questo il coraggio serve. Tenete sempre a mente queste parole però

Con le giuste risorse emotive, quelle che sembravano minacce possono essere interpretate come stimoli, e affrontate con energia, addirittura con entusiasmo.

(Daniel Goleman – Lavorare con Intelligenza Emotiva)

Si tratta solo, ancora una volta, di cambiare prospettiva.

Il vostro contributo, le vostre scelte

Come detto sopra, io ho elencato solo alcune delle possibili scelte che un social media manager può trovarsi ad affrontare, ma molte altre se ne possono aggiungere. Quali sono quelle che vi trovate più spesso ad affrontare? O le decisioni più coraggiose che vi siete trovati a prendere di recente sul fronte professionale?

Proviamo a stilare un elenco?

 

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *