Anche-tu-perdi-tempo-con-il-blog-professionale

Il calendario editoriale, la pagina bianca, l’editing, le mille cose da fare.

Tutto intorno a te dice che scrivere articoli per il tuo blog è una perdita di tempo perché in quel momento non stai guadagnando, e in più non fai nemmeno quello che ti diverte.

Eppure per un professionista il blog è uno strumento fondamentale di vendita su cui è importante investire le tue energie.

Scrivere è un’attività creativa e come tale viene vista come un “di più”, una specie di lusso per chi non ha cose più produttive da fare.

Te lo dico chiaro e tondo: questa è una delle più grandi sciocchezze che ti siano mai state dette.

Scrivere post per il tuo blog è un’attività da mettere all’interno del tuo marketing esattamente come fare pubblicità on line, creare un funnel di vendita o tenere un corso imbuto (= un corso gratuito o a poco prezzo dove poi venderai formazione o consulenza di valore superiore).

Il blog richiede tempo

Ebbene sì, scrivere richiede un investimento di tempo. Anche di denaro se scegli di farlo scrivere ad altri (soluzione che sconsiglio per chi è freelance).

Il tuo tempo ovviamente è un costo e devi metterlo a budget.

Il punto è: quanto ti rientrerà da quel post che hai scritto con dedizione e fatica?

Devi imparare a guardare al tuo blog proprio in questo modo: come a uno strumento di vendita, esattamente come ogni altro. E quando prepari una campagna di post sponsorizzati su Facebook o studi una sequenza di newsletter per vendere il tuo nuovo prodotto…beh non ti sembra di svolgere attività a basso valore aggiunto!

Scrivere è svolgere la tua professione

Quante volte ho sentito la frase “Non voglio scrivere il blog, io voglio fare il lavoro che amo tanto!”.

Bene, oggi ti svelo un enorme segreto: scrivere fa parte del tuo lavoro.

Lo so, ti piacerebbe che i tuoi prodotti, i tuoi servizi o le tue consulenze si vendessero da soli, ma così non sarà mai. Almeno all’inizio.

Se vuoi vendere devi farti conoscere e far capire ai tuoi potenziali clienti quanto vali.

Ma se non hai clienti che possono testimoniare tutto questo (o se ne hai pochi), come puoi farcela? Come generare il passaparola virtuoso che farà decollare il tuo business?

Con il tuo blog.

Pensaci: tu a chi ti affidi quando devi scegliere un professionista? A due tipi di persone:

  1. A chi ti viene consigliato da persone di fiducia
  2. A chi ti ha provato la sua competenza dandoti consigli che hai già potuto mettere in pratica con successo.

All’inizio del tuo business, quando ancora non ricadi nel primo caso, è indispensabile essere il secondo tipo di persona.

Quando avrai acquisito più clienti sarà importantissimo continuare a dare loro contenuti di valore perché si sentano ancora coccolati e non semplicemente accalappiati per poi essere “spremuti”.

Ovviamente questo non è il tuo stile, ma il cliente può avere questa percezione se non continui a proporgli contenuti utili per il suo business o la sua vita.

Ormai hai capito

Il blog è un asset indispensabile a un professionista, così come a un’artigiana e a chi lavora come freelance.

Per approfondire il tema puoi leggere questi articoli:

Il piano editoriale per il blog e i social: come e perchè?

Ecco come non perdere nemmeno un’idea per il blog

Dal blog al content marketing: comunicare per vendere

Blog: parliamo di struttura

4 thoughts on “Anche tu perdi tempo con il blog professionale?

  1. Hai colto nel segno! Per molto tempo ho pensato di perdere tempo mentre scrivevo articoli per il blog. Fino a che hanno iniziato ad arrivare clienti alle quali ho chiesto come mi avessero conosciuta e tadam….dal blog!

    1. Esatto! Il blog, come praticamente tutto il web marketing, è un progetto di medio-lungo periodo, ma è senz’altro quello che dà risultati più duraturi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.