Cos’è-il-digital-marketing-e-come-puoi-sfruttarlo-per-il-tuo-business

Molte piccole imprenditrici che gestiscono da sole la propria comunicazione sono spaventate da una semplice combinazione di parole:

digital marketing

Cos’è?

Devo farlo?

Ma come si fa?

Oddio un’altra cosa da mettere in to do list!

Calma. Relax. Andiamo con ordine.

Cos’è il digital marketing

Il GlossarioMarketing.it lo definisce così:

Nel digital marketing rientra genericamente ogni azione di marketing, promozione, vendita che viene effettuata attraverso i canali digitali.

Comprende un insieme eterogeneo di attività, strumenti, tecniche utilizzate per la commercializzazione e la promozione di beni e di servizi via web. Come per il marketing tradizionale, la sua principale finalità è quella di comprendere e soddisfare al meglio i bisogni e i desideri della domanda di mercato.

Quindi in sostanza è l’insieme di tutte le azioni che compi on line per vendere.

Hai una newsletter? È digital marketing.

Gestisci un gruppo Facebook di clienti/potenziali clienti? È digital marketing.

Hai un sito web dove illustri o vendi i tuoi prodotti e servizi? Anche questo è digital marketing!

Gestisci i canali social del tuo brand o del tuo business? Indovina? Esatto! È digital marketing.

Usare il digital marketing per il business: il magico funnel

Per capire come utilizzare il digital marketing in un’ottica business è bene partire dal funnel di vendita, l’imbuto che porta chi si imbatte nel tuo brand a diventare non solo cliente, ma primo promotore del tuo lavoro.

Funnel digital marketing - Sara Salvarani

Vediamo le fasi una per una e scopriamo cosa puoi fare per condurre per mano il tuo cliente esattamente lì dove vuoi che vada (scusa, le ultime due sono in inglese, ma non ci sono termini decenti in italiano):

  • Esposizione: qui è dove intercetti il cliente la prima volta. Puoi farlo in modo organico (senza pagare) attraverso blogpost ben posizionati SEO, contenuti dei tuoi account social condivisi dai tuoi contatti/follower o su cui hanno svolto azioni come mettere like o commentare, oppure con la pubblicità a pagamento su Facebook, instagram, GoogleAdWords o altri canali di advertising. Insomma è il passaparola gratuito o meno.
  • Scoperta: una volta che le persone sanno che esisti, probabilmente per prima cosa leggeranno i tuoi contenuti per apprendere cose nuove, testare la tua competenza e capire se sei un riferimento nel tuo settore.
  • Considerazione: ok, hai il bollino blu della persona competente e in questa fase i potenziali clienti valutano i tuoi prodotti e servizi. Ora la persona interessata diviene quello che si definisce un prospect, un potenziale cliente a tutti gli effetti. Probabilmente ti ha lasciato la sua mail, ed è qui che si inserisce la forza della newsletter per fornire tutte le informazioni più importanti e per creare un percorso che porti alla fase successiva. Fondamentale in questa fase è anche avere delle buone sales page.
  • Conversione: ci siamo! Ora parliamo di clienti veri e propri perché arrivati qui hanno comprato. Fantastico! Però noi non ci accontentiamo vero?
  • Retention: il cliente è felice, soddisfatto, gli piaci tanto tanto e non solo ha comprato, ma torna! Compra ancora perché ha capito che tu sei in grado di dare ciò di cui ha bisogno. Qui conta davvero coccolare i clienti: una bella confezione nella spedizione di un prodotto fisico, la semplicità di acquisto, un buon servizio post vendita, un’attenzione in più…tutto aiuta a far sì che tu sia anche la sua prossima scelta.
  • Advocacy: cosa fai quando ami un prodotto o un fornitore? Quando ti chiedono da chi acquistare un certo prodotto o servizio cosa fai, scappi e stai zitta? No vero? Dai consigli, raccomandi questo invece di quello, la tal coach invece di quell’altra, quell’agenda meravigliosa invece di quella che “sì carina, però…non mi finisce”. Ecco, in questa fase, se abbiamo lavorato bene prima, il cliente diventa il nostro portavoce. Torniamo al passaparola! Qui è dove raccogli le recensioni ai tuoi prodotti e servizi, dove intervisti i clienti, dove metti in evidenza il modo in cui usano i prodotti o i risultati ottenuti grazie ai tuoi servizi.

La chiave del digital marketing

Come vedi, quindi, il digital marketing non è che il mettere in una sequenza logica, finalizzata al miglioramento del tuo business, azioni che molto probabilmente compi già in modo poco ordinato o senza una vera focalizzazione, ma solo perché “lo fanno tutti”.

Hai dubbi su uno o più punti di questo processo e su come lo applichi al tuo business? La mia consulenza Sweet Consulting fa al caso tuo: un’ora su Skype e dissolveremo la nebbia!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.