Che-cosa-significa-fare-un-content-marketing-plan

Ok, per prima cosa voglio un applauso per aver “francesizzato” il titolo di questo post che nella mia testa, in origine, usava parole più da parte-malfamata-di-quel-quartiere-malfamato-che-è-il-Bronx.

Grazie grazie, sì, cerco di diventare una brava signorina (tranquilla: mi riesce malissimo!).

Bene, ora possiamo entrare nel vivo della nostra domanda: cosa significa fare un content marketing plan?

Partiamo dalle basi: il senso delle parole

Mi hanno insegnato fin da piccola (grazie mamma e grazie maestro Marastoni!) che se non capisci una frase o un’espressione devi scomporla nei suoi elementi minimi. Se capisci quelli presi separatamente, allora capirai il loro insieme.

Content: questa “cosa” riguarda i contenuti, ovvero quello che posti sui tuoi canali social, sul tuo sito e che invii ai tuoi clienti tramite newsletter.

Marketing: questa “cosa” riguarda il marketing, ovvero la comunicazione orientata alla vendita. Ribadisco un concetto qualora non fosse chiaro: anche se sei la copia di Alice, Cenerentola e Biancaneve messe assieme, anche se il solo pensiero di suggerire a qualcuno di comprare i tuoi prodotti ti fa orrore…il marketing ti tocca perché altrimenti puoi chiudere bottega! “Eh ma io uso solo il passaparola fra i miei clienti!”…beh questo è marketing! Ogni volta che illustri a un cliente i benefici dei tuoi prodotti o dei tuoi servizi, stai facendo marketing. Fattene una ragione. Ovviamente ci sono vari modi di farlo, diverse prospettive e diversi approcci, dal più soft al più aggressivo, da quello etico a quello da “venditore di auto usate da film americano di serie B”. Devi solo trovare il tuo.

Plan: questa “cosa” ha a che fare con la pianificazione. Sì, la mia amata, luminosa, organizzata pianificazione. “Eh ma io amo la spontaneità, se mi faccio un planning poi sembro finta!”.

La spontaneità è una delle gioie dell’esistenza, specialmente se ti prepari per essa in anticipo.

(Alan Dean Foster, Nor Crystal Tears)

Quest’uomo ha creato Alien, fidiamoci di lui!

La spontaneità deve significare naturalezza (non snaturarti mai!), ma non improvvisazione. Un piano ti serve proprio a questo.

Quindi il Content Marketing Plan è il piano dei contenuti che ti servono a promuovere la tua attività. Chiaro ora?

Cosa devi inserire nel tuo Content Marketing Plan?

In una buona pianificazione dei contenuti ci sono alcuni temi che vanno sempre trattati ciclicamente:

  • Chi sei (comprese le tue passioni, la tua mission e la tua vision)
  • Prodotti e servizi (ovvio no?)
  • Il tuo network (clienti, collaboratori, fornitori)
  • Le tue fonti di ispirazione
  • La tua quotidianità.

Per iniziare a progettare puoi partire da qui, qui e qui.

Ovviamente puoi scaricare il mio modello di planning da qui.

E ricorda che il 24 ottobre parte il corso sul Piano Editoriale più figo che c’è!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.