farfalla-muta-crisalide

La muta: cosa ho imparato negli ultimi cinque mesi

Cinque mesi lontana dal blog. Un tempo lungo, troppo per il mio amore per questo luogo e contemporaneamente necessario (oltre che obbligato da una marea di impegni e da un hackeraggio del sito…azz!).

Troppo tempo perché avevo bisogno di tornare a scrivere per me stessa e non solo per i clienti. La parte operativa per un social media manager è fondamentale, ma la riflessione e la condivisione di quanto l’operatività ci fa apprendere è altrettanto importante e mi mancava.

Un tempo necessario perché a volte abbiamo bisogno di scoprire o ri-scoprire noi stessi per poterci ricentrare e per poter capire qual è la molla del nostro agire.

In questi mesi ho corso tantissimo, ho lavorato come una pazza, ho conosciuto persone interessanti e appassionanti, ho percorso strade che non avrei mai pensato giuste per me e ho imparato a lasciar andare cose, persone, impegni e progetti.

Ecco quindi cosa ho appreso in questo periodo e che considero così importante da condividerlo con voi:

  • Ho riscoperto l’importanza dello scrivere a mano per riflettere, ricordare, memorizzare. Ho anche preso finalmente in mano gli esercizi di calligrafia che ha consigliato Silvia nella sua rubrica del lunedì e mi diverto a migliorare la bellezza dei miei appunti. Sì, ho le penne gel colorate e non ho paura di usarle.
  • Ho imparato che nel nostro Paese ci sono eventi culturali meravigliosi che in pochi conoscono e che dovrebbero essere diffusi non su canali TV e web di nicchia ma con maxischermi in ogni piazza d’Italia perché ascoltare un intervento di Stefano Bartezzaghi, Mario Calabresi, Natalia Aspesi, Alessandro Barbero, Gherardo Colombo e Piercamillo Davigo sono insegnamenti che non dimenticherò mai.
  • Ho ripreso in mano la mia formazione personale, non solo a livello di aggiornamenti tecnici (ma quanto cambia in fretta questo lavoro?!?) ma proprio di crescita personale, di tecniche di comunicazione e di approccio a me stessa e agli altri.
  • Ho capito che se oltre agli obiettivi non hai ben chiari i tuoi valori e le tue regole la rotta sarà sempre oscura e rischierai di perderti lungo la strada.
  • Ho acquistato consapevolezza su chi sono, dove voglio andare e cosa mi frenava nell’arrivarci. Di conseguenza ho iniziato un’opera di alleggerimento generale per ricentrarmi al meglio e ripartire con un nuovo slancio.
  • Ho scoperto persone meravigliose, confermata la stima verso molte altre e visto crescere affetto e affetti ritrovandomi circondata da un’energia positiva come credo mai prima nella mia vita.
  • Mi sono scolpita in fronte (metaforicamente…potete ancora guardarmi in faccia) il #bastalagne e la formulazione positiva di obiettivi, sogni, concetti, progetti. Di negatività è pieno il mondo e io voglio essere un punto di luce per me stessa e per chi incrocia il mio cammino.

Tanta roba e ce ne è molta molta di più. Come dopo ogni stop, questo è un nuovo inizio, una muta personale che sta portando grandi riflessi sul lato professionale.

Ciò significa che te ne parlerò ancora di quello che ho imparato, trasmettendoti alcuni concetti-chiave e offrendoti stimoli e percorsi che ti permetteranno ulteriori approfondimenti.

Oggi partiamo per un nuovo cammino, come sempre insieme.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *